Vai ad UnimoreTorna alla Homepage

Eventi

Alma laurea, nel 2016 balzo in avanti dell'occupazione per i professionisti sanitari

18 maggio 2017

Giornata internazionale dell'Infermiere

12 maggio 2017

Assemblea di Facoltà sui dati di soddisfazione 2016

8 maggio 2017

CICLO DI MEDICINA NARRATIVA

10 aprile, 8 maggio e 12 giugno 2017

Ammissione al Corso di Laurea in Infermieristica a.a. 2017/2018

13 settembre 2017

III Edizione del Bando di concorso Dott.ssa Giovanna Bollini

10 marzo 2017

4° Convegno Nazionale: Le tassonomie NNN dell’assistenza infermieristica in Italia

25 maggio 2017

Seminario La comunicazione "digitale" e le implicazioni giuridiche, deontologiche e professionali

25 febbraio 2017

Sla. Da Aisla 3 borse di studio per giovani infermieri

20 gennaio 2017

IV Meeting Dipartimentale - "La ricerca accademica ai tempi della crisi".

Sabato 17 Dicembre 2016, ore 8,30

Vedi tutti gli Eventi

Corso di Laurea di Qualità Accreditato nel 2016

English version      Português

CORSO di LAUREA in INFERMIERISTICA di MODENA

PRIMO in ITALIA ad OTTENERE l’ACCREDITAMENTO

L’Università di Modena e Reggio Emilia si colloca tra i primi atenei, ad aver ottenuto l'accreditamento periodico della sua sede e dei suoi corsi di studio, una certificazione di qualità adattata al sistema universitario italiano.

Il riconoscimento è stato attribuito dall'Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca (ANVUR) al termine di un attento processo ispettivo.

Oltre alla valutazione del funzionamento del sistema di assicurazione della qualità di Ateneo, è stato valutato anche un campione di 9 corsi di studio e specificatamente:

- Infermieristica sede di Modena

- Economia e Marketing Internazionale

- Scienze Geologiche

- Ingegneria dei Materiali

- Controllo e Sicurezza degli Alimenti

- Giurisprudenza

- Medicina e Chirurgia

- Lingue e Culture Europee

- Chimica.

Il Corso di Laurea in Infermieristica di Modena, a seguito della valutazione, ha conseguito l’accreditamento con una valutazione positiva, primo tra i Corsi di Infermieristica italiani.

Ma cosa significa avere ottenuto l'Accreditamento?

Significa che il Corso è capace di garantire agli studenti e alle loro famiglie una progettazione e gestione del percorso formativo di qualità, mediante l’impiego di adeguate metodologie didattiche e di risorse umane e strumentali capaci di supportare adeguatamente la crescita formativa di ogni studente, in linea con quanto richiesto dal mercato del lavoro.

Per approfondimenti si rinvia al Rapporto approvato dal Consiglio Direttivo dell’ANVUR il 06 aprile 2016.

Link

http://www.unimore.it/azdaq/RelazionefinaleUniMoResintetica.pdf

 

Obiettivo del Corso

Obiettivo del Corso è formare professionisti capaci di fornire prestazioni preventive, curative, palliative e riabilitative, di natura tecnica, relazionale ed educativa, nei confronti delle persone sane e malate, delle famiglie e delle comunità.

L'infermiere è un operatore sanitario che partecipa direttamente all'identificazione dei bisogni di salute della persona, formula i relativi obiettivi, pianifica, gestisce e valuta l'intervento assistenziale infermieristico, agendo sia individualmente sia in collaborazione con altri operatori sanitari e sociali.

L'infermiere svolge la sua attività in strutture sanitarie pubbliche e/o private, nel territorio e nell'assistenza domiciliare, in regime di dipendenza o libero-professionale, con funzioni assistenziali, organizzative, formative e di ricerca.

Per essere infermiere occorrono attitudini personali, motivazioni e una rigorosa formazione dal punto di vista umano, scientifico, tecnico e pratico.

Tale corso ha una durata triennale e prevede una formazione di tipo teorico-pratico per portare lo studente a:

 

1. conoscere le  norme che tutelano i diritti della persona assistita;

2. conoscere i processi operativi e le attività assistenziali infermieristiche da adottare;

3. accertare i bisogni assistenziali;

4. formulare le diagnosi infermieristiche;

5. pianificare, implementare e coordinare gli interventi tecnici, terapeutici, relazionali, educativi;

6. valutare i risultati degli interventi sulla base di obiettivi e standard di qualità;

7. essere una guida di riferimento per gli altri operatori coinvolti nel processo di assistenza;

8. essere un soggetto facilitatore nelle relazioni all'interno dell'équipe, con il paziente e con la famiglia.

 

 

Obiettivi formativi e percorso formativo

Profilo professionale e sbocchi occupazionali

Risultati di apprendimento